CENTRO RICERCA E SVILUPPO

Quale punto di partenza?

Il nostro team è stato coinvolto in un progetto di ricerca per trovare una soluzione a una delle problematiche che colpisce il settore degli allevamenti. La criticità è quella dell’abuso di farmaci e garantire non solo la sopravvivenza degli animali, ma anche aumentare la loro qualità di vita.

Quale punto di partenza?

Il nostro team è stato coinvolto in un progetto di ricerca per trovare una soluzione a una delle problematiche che colpisce il settore degli allevamenti. La criticità è quella dell’abuso di farmaci e garantire non solo la sopravvivenza degli animali, ma anche aumentare la loro qualità di vita.

Quale soluzione?

Nel 2016 Poweren® ha dato vita al Centro Ricerca e Sviluppo (CRS S.r.l.), una start-up innovativa dedicata alla sperimentazione nel campo delle scienze naturali e dell’ingegneria, che ha visto anche la collaborazione di enti privati e pubblici, tra cui la Regione del Veneto. Il team ha progettato un sistema per la sanificazione integrata di aria e acqua tramite l’applicazione di tecnologie a ridotto impatto ambientale, allo scopo di prevenire e ridurre l’insorgenza di patologie e l’utilizzo di antibiotici in allevamenti. Il team di Poweren® ha affrontato la sfida ponendosi come obiettivo quello di migliorare le condizioni degli animali, e conseguentemente ridurre i rischi del consumo di carne nell’uomo. Per raggiungere lo scopo si è voluta percorrere la strada della sostenibilità. Poweren® fa da sempre sua la missione di investire in tecnologie all’avanguardia che rispondano ai valori di responsabilità sociale.

Quale soluzione?

Nel 2016 Poweren® ha dato vita al Centro Ricerca e Sviluppo (CRS S.r.l.), una start-up innovativa dedicata alla sperimentazione nel campo delle scienze naturali e dell’ingegneria, che ha visto anche la collaborazione di enti privati e pubblici, tra cui la Regione del Veneto. Il team ha progettato un sistema per la sanificazione integrata di aria e acqua tramite l’applicazione di tecnologie a ridotto impatto ambientale, allo scopo di prevenire e ridurre l’insorgenza di patologie e l’utilizzo di antibiotici in allevamenti. Il team di Poweren® ha affrontato la sfida ponendosi come obiettivo quello di migliorare le condizioni degli animali, e conseguentemente ridurre i rischi del consumo di carne nell’uomo. Per raggiungere lo scopo si è voluta percorrere la strada della sostenibilità. Poweren® fa da sempre sua la missione di investire in tecnologie all’avanguardia che rispondano ai valori di responsabilità sociale.

Quale risultato?

I sistemi per la sanificazione integrata si basano su due tecnologie: la tecnologia ECA, ovvero l’elettrolisi diaframmatica a doppia camera per la sanificazione dell’acqua, e la tecnologia RCI (Radiazione Catalitica Ionizzante) per la sanificazione dell’aria. Nel primo caso il punto di partenza sono stati elementi quali acqua, sale ed elettricità con i cui quali sono state prodotte due diverse soluzioni, Anolyte e Catholyte. Il primo (soluzione pura di acido ipocloroso/ipoclorito) è un ottimo disinfettante, il secondo (soluzione di idrossido di sodio) ha effetto detergente e sgrassante. La tecnologia RCI invece sanifica l’aria grazie alla lampada UV e la arricchisce di molecole ossidanti per purificare in tutto l’ambiente circostante.

I plus di queste tecnologie sono tre.

  • Sono ecologiche. Vengono infatti utilizzati solo acqua, sale e poca elettricità per il funzionamento del generatore. Le soluzioni sono biodegradabili e possono essere smaltite senza inquinare. La produzione avviene in loco per cui si evita il trasporto.
  • Sono sicure: non si utilizzano prodotti chimici per cui si evita che il personale venga esposto a sostanze pericolose.
  • Sono economiche: si tagliano i costi di detergenti e disinfettanti, il costo di stoccaggio, oltre a quello di lavaggio e smaltimento dei contenitori.

Quale risultato?

I sistemi per la sanificazione integrata si basano su due tecnologie: la tecnologia ECA, ovvero l’elettrolisi diaframmatica a doppia camera per la sanificazione dell’acqua, e la tecnologia RCI (Radiazione Catalitica Ionizzante) per la sanificazione dell’aria. Nel primo caso il punto di partenza sono stati elementi quali acqua, sale ed elettricità con i cui quali sono state prodotte due diverse soluzioni, Anolyte e Catholyte. Il primo (soluzione pura di acido ipocloroso/ipoclorito) è un ottimo disinfettante, il secondo (soluzione di idrossido di sodio) ha effetto detergente e sgrassante. La tecnologia RCI invece sanifica l’aria grazie alla lampada UV e la arricchisce di molecole ossidanti per purificare in tutto l’ambiente circostante.

I plus di queste tecnologie sono tre.

  • Sono ecologiche. Vengono infatti utilizzati solo acqua, sale e poca elettricità per il funzionamento del generatore. Le soluzioni sono biodegradabili e possono essere smaltite senza inquinare. La produzione avviene in loco per cui si evita il trasporto.
  • Sono sicure: non si utilizzano prodotti chimici per cui si evita che il personale venga esposto a sostanze pericolose.
  • Sono economiche: si tagliano i costi di detergenti e disinfettanti, il costo di stoccaggio, oltre a quello di lavaggio e smaltimento dei contenitori.

Se hai ancora dubbi, non esitare a contattarci.

    Per poter inviare la richiesta di contatto, è necessario accettare le condizioni sulla privacy*





    LEGGI IL CONSENSO DELL'INTERESSATO AL TRATTAMENTO DI PROPRI DATI PERSONALI EX ART 13 GDPR